Rito dei nove nodi

rito dei nove nodiRituale dei nove nodi, rito dei nodi.

Il rito dei nove nodi è un rituale molto famoso anche nell’online. Cercheremo di spiegarlo nel modo più semplice e completo. Diciamo anzi tutto che ci sono numerose forme di fare il rito dei nove nodi, ma anche solo di pensare alle ritualistiche con i nodi. Una delle cose che abbiamo visto fare spesso è legare un filo attorno ad una foto, concentrandosi sull’oggetto dei nostri sentimenti, con l’intento di inibire, controllare e “legare” la persona “annodata”. Naturalmente questa pratica sarebbe possibile solo a persone estremamente forti mentalmente e dalla grandissima capacità esoterica, e di persone così oltre a non essercene più di una decina in tutto il paese, non è possibile ordinare più e più rituali perchè le energie spese per uno solo bastano e avanzano a spossare completamente l’operatore.

Non confondiamoci con il numero dei nodi, qualcuno scrive di rituale dei sette nodi ma i nodi devono essere nove, e non sette, perchè queste operazioni di magia pratica prevedono la base a “novena”. Dunque cerchiamo di fare il rituale dei nove nodi in maniera corretta, e con più calma, senza aspettarci un risultato immediato. Partiamo dal materiale utilizzato, ovvero corde, cordicelle, fili o nastri. Come in una ricetta di cucina, migliore è la materia prima migliore potrà essere il risultato. L’ideale per questo rito dei nove nodi sarebbe avere una cordicella intrecciata da se, l’arte di intrecciare una corda non è difficilissima da imparare, online troverete molti video, e l’atto di intrecciare, così come di cucire e tessere, ha dentro di se una certa magia.

Si racconta di una signora molto anziana proveniente dalla Sardegna, che era solita “lanciare le sue maledizioni” attraverso dei pupazzetti che lavorava in prima persona con i ferri da maglia. Durante l’intreccio magico infatti questa anziana donna ripeteva delle parole particolari, attribuendo al pupazzetto una fortissima energia che veniva poi assorbita dalla persona a cui veniva regalato il feticcio. Capite perciò quale forza c’è dietro l’intreccio di un qualsiasi oggetto. Non tutti però possono fare una corda a casa, quindi potremo anche acquistarle.

L’importanza del passato ricade anche negli oggetti che usiamo. Per le pratiche rituali è bene usare SEMPRE e solo oggetti nuovi, che non abbiano assorbito energie pregresse e quindi negative o comunque influenzate. Dunque, una volta acquistata la corda, cordicella o nastro, andrà tenuta nascosta e al riparo da occhi indiscreti. Questa corda diventa una corda magica dal momento in cui la acquistate. Scegliete materiali esoterici naturali, di qualsiasi tipo, meglio non sia di plastica.

Il rito inizierà così, dopo aver acceso un buon incenso,e aver acceso una candela rossa, inizierete ad annodare la corda. Meglio di notte, verso l’alba quindi a seconda del periodo dell’anno scegliete il vostro orario preferito. Si annoderà con uno schema ben preciso. Indicheremo in numeri la successione, e ci raccomandiamo che sia proprio questa, mentre lo fate penserete al vostro desiderio più profondamente possibile e con la massima concentrazione.

Schema per il rito dei nove nodi:

1  –   6    –  4  –   7   –   3   –  8  –   5  –  9  – 2

Parole da dire durante il rito dei nove nodi:

Con il 1° nodo l’incantesimo inizierà
Con il 2° nodo l’incantesimo si avvererà
Con il 3° nodo cosi sarà
Con il 4° nodo il potere si svelerà
Con il 5° nodo l’incantesimo vivrà
Con il 6° nodo l’incantesimo si fisserà
Con il 7° nodo il cambiamento avverrà
Con il 8° nodo il destino agirà
Con il 9° nodo quel che è fatto sarà

Terminato questo processo lasciate il tutto in un luogo nascosto, senza andare a toccarlo ogni momento, fino a che a distanza di 9 giorni, andrete a sciogliere un nodo al giorno per nove nodi e quindi per nove giorni consecutivi, possibilmente alla stessa ora in cui avete fatto il nodo originale. Sciogliere i nodi secondo lo stesso schema con cui li avete fatti, il primo quindi a inizio della cordicella, il secondo nodo alla fine della cordicella, il terzo centrale e via dicendo. Seguite con attenzione lo schema, e quando andrete a sciogliere il rituale dei nove nodi esprimerà tutta la sua potenza all’ultimo nodo, il nono, dandovi ciò che avete chiesto. Per nove giorni è consigliata una candela al giorno.

Sono tantissimi i rituali fatti con i nodi, questo è uno dei migliori in generale perchè si può utilizzare sia per amore, che per altri problemi e tra l’altro è uno dei rituali con i nodi dei più fattibili. In bocca al lupo e se il rito non ti riesce contatta pure Megan sensitiva.

Commenti chiusi