Rituale per lo studio

Il rituale per lo studio è un rituale utilizzato da moltissimi anni in tutte le credenze magiche. Si usano rituali per passare gli esami, per favorire la memoria, rituali per impegnarsi maggiormente negli studi e per rendere meglio nelle interrogazioni e negli esami. Si parte dalla semplice cerimonia delle candele, dobbiamo utilizzare 7 candele, di cui 5 di colore marrone, una di colore bianco e una a vostra scelta. La candela per i rituali per lo studio, o per passare l’esame della vostra vita, rappresenta l’offerta che fate alle entità superiori, alle schiere angeliche in poche parole. La fede, la concentrazione, e la serietà devono accompagnarci dal primo all’ultimo istante durante questo rituale di propiziazione per lo studente. Lo studio è questione di CONCENTRAZIONE, ma altresì di intelletto, e quindi di capacità intellettive. Non esistono cure al fosforo che vi faranno apprendere i saperi del mondo, così come non è sufficiente un rituale per passare gli esami di medicina, o di ingegneria, dovete chiaramente applicarvi sulle materie, e non affidare ogni cosa alla magia. Con questo rituale, però, avrete una marcia in più, che comprende anche una punta di fortuna nell’essere chiamato a rispondere a domande che avete approfondito per bene, o in materie dove siete più forti. Studiare è aumentare il proprio sapere, la propria conoscenza, a voi ragazzi giovanissimi, diciamo che non sempre siete grati ai vostri genitori per la possibilità di studiare, e a voi genitori diciamo…che non sempre è necessario avere delle altissime aspettative da parte dei vostri ragazzi.

Ognuno ha il suo percorso, chi più facile chi meno facile, l’importante è AMARE cio’ che si studia, e si fa in generale, e non attendere che cada dal cielo una laurea, un diploma o un concorso. L’occorrente quindi è chiaro, le candele verranno accese di giovedì o di domenica, in senso orario, e dentro di voi, con molto impegno e con fervida fede, pronuncerete le parole che vi vengono più naturali. Un esempio adatto al rituale per passare gli esami può essere questo : ” care entità superiori, cari angeli di Dio, vi imploro da figlio, aiutatemi, favoritemi e supportatemi nel mio esame di **** affinchè la vostra luce illumini il mio intelletto e io possa rispondere ad ogni quesito ” Questo è solo un esempio, le preghiere personali di questi rituali, devono essere personali, intime e sentite, percio’ non abbiate imbarazzo o vergogna, parlate con il cuore. Una volta terminata la preghiera, state concentrati per circa 10 minuti, senza muovervi, senza distrarvi, tenendo a mente lo scopo del rituale, immaginate luce bianca, e immergetevi in essa. Oltre a questo, è importante dare qualcosa in cambio perchè il desiderio sia esaudito. Potete impegnare un oggetto a voi caro, dei soldi da devolvere in beneficenza, oppure un qualcosa che vi costi fatica, fisica o materiale non ha molta importanza, l’importante è che sia un piccolo sacrificio. Lasciate colare le candele, assicurandovi da incendi naturalmente, fino a spegnimento, potrebbero volerci anche 10 ore, ma non le dovete spegnere. Al termine del tutto, raccogliete i resti di cera, e teneteli con voi sino al giorno dell’esame, o per lo scopo prefissato. Una alternativa a questo rituale per lo studio più complessa, è di eseguirlo in 3 giornate che dedicherete a questo, le candele saranno triplicate, e dovrete fornire nel piatto o vassoio in cui eseguite il tutto, all’interno di un cerchio di sale grosso, dei materiali quali : una penna che utilizzate, una pagina manoscritta da voi con gli argomenti di studio, un foglio con il vostro nome e la vostra data di nascita, e una pietra (possibilmente di forma sferica) chiamata “ematite” che verrà caricata nelle tre giornate di rituale. Al termine terrete con voi l’ematite, mentre studiate e durante gli esami, a scuola o nei luoghi deputati. Questo vi aiuterà a lungo nel processo di conoscenza e nella memorizzazione.

Commenti chiusi