Pietre e cristalli magici – Protezione, difesa e proprietà di tutte le pietre.

 

Pietre e cristalli sono l’anima della terra, un segreto che viene celato negli strati più profondi del nostro Pianeta. Ma che l’uomo ha scoperto molto tempo fa; infatti la conoscenza dei poteri magici e delle prerogative curative dei cristalli non è una scoperta della nostra epoca, ma è stata fatta migliaia di secoli fa, il percorso parte dalla città di Atlantide, forse la prima antica città in assoluto ad aver fatto uso di cristalli, la storia ci riporta che i sacerdoti di Atlantide usavano i cristalli per contattare le divinità, pregavano e praticavano riti sempre alla presenza dei cristalli. In quell’epoca erano utilizzati di dimensioni enormi, in questo modo i sacerdoti credevano di poter amplificare la potenza delle loro pratiche e dei loro riti quotidiani.  Così come delle loro preghiere, lo scambio di energie aveva creato un equilibrio particolare e un armonia in apparenza indistruttibile sulla Terra. Ma questo durò per poco tempo e per colpa proprio degli uomini. 

Dal regno di Atlantide la conoscenza delle pietre e la leggenda della catastrofe

 

La sete di potere e di ricchezza li portò ad imparare ad usare i cristalli con fini malefici, ebbero cosi inizio i primi riti di “magia nera”;  la città di Atlantide venne distrutta e tutto il Pianeta subì sconvolgimenti e disastri naturali, nonostante questo inizio catastrofico la conoscenza in merito ai cristalli e alle pietre venne tramandata agli antichi egiziani, ai tibetani agli indiani. Gli antichi egizi facevano largo uso di pietre preziose, tra le quali spiccava sopra ogni altra la Corniola, che veniva sempre intagliata a forma di Scarabeo e poi veniva sempre sepolta insieme alle mummie. Per gli antichi egizi anche il Rubino aveva un’azione protettiva per la bellezza e l’amore, mentre la Giada aveva il potere di agevolare il passaggio dalla vita alla morte.

Nell’antichità le pietre e i cristalli ricoprono un ruolo fondamentale

 

Gli antichi egizi conoscevano anche la Malachite che curava il disturbi della circolazione, nello specifico Cleopatra la regina d’Egitto beveva le perle sciolte nell’aceto per mantenere la pelle candida; in tutto l’Oriente invece l’Ambra veniva mescolata al miele per calmare i dolori e le contrazioni muscolari, le perle polverizzate e impastate con essenze di fiori e miele venivano aggiunte alle creme di bellezza realizzate con il latte cagliato; ma utilizzate anche solo per scopi divinatori. Possiamo quindi definire questa conoscenza una via di mezzo tra la medicina e la magia, un bagaglio di sapere che fortunatamente è arrivato fino a noi da molti Paesi, ad esempio dalla Cina, dove la Giada era la pietra che veniva usata anche per costruire i templi ed era inserita nei pavimenti delle pagode e delle capanne, questo era un modo di proteggersi dagli spiriti e dalle energie negative. Gli Aztechi si affidavano all’ossidiana, mentre i sumeri, i babilonesi, e gli assiri usavano come amuleto proprio le pietre preziose, con le medesime realizzavano sigilli che proteggevano e rinforzavano chi li indossava. Gli amuleti venivano spesso incisi nel Topazio o nell’Ametista, nel Cristallo di Rocca e nel Granato. 

A ogni Popolo la sua pietra

 

Anche i Maya e gli indiani d’America conoscevano il potere dei cristalli e il potere delle pietre, essi le utilizzavano più che altro in medicina, per definire quali erano le malattie che colpivano la popolazione; gli antichi romani e greci invece indossavano le pietre per proteggere la propria salute e per proteggersi dagli eventi avversi; ancora oggi in molti paesi le pietre e i minerali vengono utilizzati per la preparazione di medicamenti utili a curare malattie specifiche, ma in tutte le civiltà sia del passato che in quelle più recenti, troviamo tracce di un concetto universale di sacralità, legato ai cristalli e alle pietre. Ritorniamo sempre al discorso di una fusione tra magia e medicina, anche nella Bibbia troviamo alcuni passaggi dove vengono descritti i pettorali dei sacerdoti, che venivano sempre ornati da 12 pietre sacre che rappresentavano i 12 figli di Giacobbe; nella Bibbia si fa citazione anche al Diaspro e alla Sardonica, ecco che si avvicina ancora una volta il concetto di sacro e profano, non solo di religione quindi, ma anche di magia, una trinità Inusuale, ovvero: “religione, magia, e medicina” 

Sacralità opulenta

 

Anche gli altari medievali erano sempre ornati da 7 minerali diversi, così come per i  crocifissi, i rosari, i calici, e tutti i paramenti sacri dei sacerdoti; ognuno di questi oggetti era sempre molto prezioso, esponente di una sacralità opulenta che esprimeva il concetto di potenza protettiva attraverso il valore materiale delle pietre preziose, piuttosto che per il loro segreto potere ancestrale. Dei cristalli possiamo dire che ieri come oggi vengono utilizzati per trasmettere le energie positive, per respingere quelle negative, per fare da catalizzatore a tutto ciò che c’è di buono intorno a noi, e respingere tutto ciò che c’è di negativo, i cristalli di Quarzo ad esempio hanno una grande importanza nell’ambito della magia, oggi sono utilizzati per la realizzazione degli orologi, dei computer e di varie attrezzature elettroniche, così come per dispositivi ad ultrasuoni.  Benché siano legati alle pratiche magiche soprattutto alla magia bianca .

La Cristallo-terapia nella notte dei tempi

 

Possiamo citare anche il Rubino, una pietra preziosa e meravigliosa che ricorda il colore del sangue, il rubino viene utilizzato nel mondo moderno nelle industrie di elettronica, ma è anche presente nelle antiche culture, dove già si praticava la Cristallo-terapia, l’uso terapeutico delle pietre si associa alla componente magica in uno scambio continuo, nell’eterno  vortice entropico tra il bene e il male; la pietra cura e protegge con la sua consistenza materiale ma nello stesso tempo cura e protegge anche in senso metafisico. L’amore per la natura di molti popoli ci ha consentito di scoprire questo meraviglioso mondo che ci viene dalla parte sotterranea del nostro Pianeta, gli indiani credevano che le pietre racchiudessero dentro di sé la dignità dell’uomo e per questo le consideravano sacre. Per gli indiani erano rivestiti di sacralità anche i comuni sassi poiché essi provenivano dalla Madre Terra e trasmettevano l’energia della stessa all’uomo, per rafforzarlo, guidarlo e proteggerlo.

Scienza e magia: imprescindibile passo a due

 

 L’uomo da sempre ha desiderato scoprire i segreti della Terra e utilizzarli a proprio favore, il potere magico delle pietre e dei cristalli è una realtà che si è consolidata nel corso dei secoli, grazie alle continue esperienze di maghi, esoteristi e scienziati,  poiché la magia altro non è che una via di mezzo tra la scienza e la metafisica, non è possibile negare l’esistenza di una senza negare l’esistenza dell’altra e viceversa; due mondi completamente diversi che si fondono nell’eterno danzare delle energie cosmiche che ci circondano e al tempo stesso esistono dentro di noi. Negare la scienza e come negare la magia, poiché tutto quello che è imprescindibile da tutto è il “tutto”. I cristalli hanno il potere di riflettere la luce, la catturano e la respingono e lo stesso fanno le energie dopo una naturale e attenta selezione di se stesse,  i poteri dei cristalli e delle pietre non sono nulla di scontato e di immutabile ma si tratta bensì di una fonte di potere in continua evoluzione alla quale ci possiamo appellare nei tempi e nei modi indicati dagli antichi testi.

Pietre dure e cristalli influenzano la nostra energia positivamente

 

Cercare una spiegazione alla Magia e ai suoi effetti significa cercare una spiegazione all’imperscrutabile, ma attraverso le pietre e i cristalli possiamo avere una visione più umana è più comprensibile di un potere che non ci è dato comprendere, possiamo quindi definire la cristallo-terapia un metodo terapeutico ma non solo;  perché i poteri dei cristalli e delle pietre non si ferma alla cura del corpo ma va oltre, ovvero al potenziamento, alla cura e al riequilibrio della mente e dell’io, della sfera energetica personale di ognuno di noi. Pietre dure e cristalli influenzano la nostra Aura, la manipolano positivamente e rimuovono blocchi e scorie energetiche, che se trascurate vanno ad intaccare il normale benessere fisico e materiale del corpo.

Gli strumenti naturali della terra 

 

Ovviamente pietre e cristalli non possono curare in maniera totale e definitiva patologie gravi, ma possono aiutare l’uomo a stare meglio e a leggere meglio dentro l’Universo. Attraverso i cristalli e le pietre l’operatore magico può attuare queste variazioni su altre persone, è così che agisce la magia attraverso gli strumenti naturali che la Terra ci ha regalato, apportiamo modifiche e miglioramenti allo stato energetico di ognuno di noi e allo stato energetico di quello che ci circonda. E’ un modo di mantenere puro l’essere umano e l’ambiente dove esso vive, ma anche verso la zona metafisica che ognuno di noi occupa in questo Universo.

Protezione e potenza

 

Per capire tutto questo bisogna riuscire a considerare e ad entrare nel concetto che l’uomo non è solo materia ma è anche un prodotto naturale composto di energia pura,  ogni organismo vivente possiede un suo campo energetico, ogni fenomeno naturale ed emozionale è accompagnato dall’emissione di energie o dall’assorbimento di queste, in maniera materiale ne possiamo acquisire in forma di luce e calore, in ambito metafisico assorbiamo energie a livello trascendentale, ci sono molti testi antichi che raccontano e spiegano come utilizzare le pietre e i cristalli sia per curare sia per i riti di magia, senza di essi nessun rito magico può essere realizzato, pietre e cristalli devono essere sempre presenti nell’ambiente magico, e scelti con cura dall’operatore perché portino beneficio, protezione, e potenza, al rito stesso. Ogni pietra ogni cristallo possiede una proprietà magica, così come una proprietà curativa, ecco perché le due cose associate diventano uno strumento potente nelle mani di chi vuole portare benessere e beneficio. 

Le pietre e i cristalli più amati

 

Tutti gli esoteristi che praticano la magia bianca questo lo sanno bene. Gli uomini conoscono le pietre e le utilizzano sia nell’ambito medicale che nell’ambito magico. Le pietre e i cristalli utili sono moltissimi, qui di seguito un elenco delle maggiori pietre utilizzate sia in un ambito che nell’altro: Acquamarina. Agata, Alessandrite, Ambra, Ametista,  Aragonite, Venturina, Berillio, Calcedonio, Corniola, Diamante, Diaspro, Ematite, Eliotropio, Giada, Granato, Lapislazzuli, Malachite, Occhio di falco, Occhio di tigre, Onice, Opale, Ossidiana Pietra di Luna, Quarzo, Quarzo citrino, Quarzo rosa, Tormalina, Rosa del deserto, Rubino, Smeraldo, Topazio, Turchese, Zaffiro, e queste sono solo alcune delle pietre che conosciamo e che impieghiamo ogni giorno per il benessere e le pratiche magiche.

Applicazione e poteri delle pietre magiche impiegate nei riti di magia bianca e di magia rossa 

 

Ogni pietra ha dei poteri particolari e le sue proprietà sono indicate solo e soltanto per determinati incantesimi altri invece ben si adattano a qualsiasi tipo di pratica magica,  e hanno poteri e benefici diversificati, le proprietà di una pietra o di un cristallo magico sono sempre utili per l’ accrescimento e il rafforzamento delle energie personali, qui di seguito potete consultare un breve vademecum sui poteri magici delle pietre e dei cristalli più noti:

 

 Proprietà dell’Acquamarina

 

L’Acquamarina accresce la comunicazione medianica, la veggenza, protegge dalla negatività, purifica, ha un potere protettivo sui viaggi e sui voli, soprattutto per le traversate del mare, è indispensabile per purificare oggetti, strumenti, ambiente, prima di eseguire un rito, è utile strofinarla sul corpo per purificare l’aura, accrescere la tolleranza e la creatività.

 Proprietà dell’Agata 

 

E’ una pietra che simboleggia la fortuna, favorisce la guarigione, il coraggio e la longevità, accresce la percezione degli eventi soprannaturali, armonizza e favorisce la concentrazione e la veggenza, è utile, quasi indispensabile negli incantesimi per la verità, per la protezione dai demoni, e dalle possessioni, è efficace contro il malocchio e aiuta a guarire dalle punture degli insetti e dai morsi dei serpenti attraverso l’emanazione della sua energia benefica.

 Proprietà dell’ambra

 

L’Ambra è una pietra di protezione, sacra alla Dea Madre perché contiene la vita ovvero il cuore della terra, perché viene trovata negli strati più profondi del nostro Pianeta,  dopo averla caricata con un rito di protezione è utile posizionata all’interno della propria abitazione, soprattutto dove si riposa; protegge dalla magia oscura,  favorisce l’amore e gli incantesimi per la fortuna e il denaro; abbinata ad incensi protegge e purifica dalle energie negative, se la si utilizza accendendo una candela bianca attira amore, potere, e denaro, protegge dal malocchio e da alcune malattie.

Proprietà dell’Ametista

 

Favorisce i sogni premonitori, accrescere il coraggio, respinge le energie negative, potenzia gli strumenti di divinazione come i tarocchi e le candele, aiuta a liberarsi dall’intossicazione di veleni e favorisce la guarigione dell’infertilità, sviluppa e rafforza la memoria e le capacità mentali.

 Proprietà del Diamante 

 

Il Diamante è la pietra preziosa per antonomasia, simboleggia l’innocenza, la purezza, il coraggio, rende più attraenti, ha la capacità di calmare gli animi, indossato montato su argento o platino permette di vincere conflitti e battaglie interiori, rasserena il riposo notturno, e protegge dagli incubi, è la pietra che riflette la luce e crea uno scudo di purezza e forza intorno a l’aura personale. Nella magia è indispensabile per creare cerchi di protezione.

Proprietà dell’Ematite

 

L?Ematite è utile nei riti contro le malattie, va indossata dopo aver eseguito un rito di purificazione e protezione, favorisce la giustizia, combatte lo stress, trasforma le energie negative in energie positive. Inoltre funziona come un boomerang rimandando le energie negative a chi le ha indirizzate verso di voi, appoggia i poteri psichici e la capacità manuale e creativa. 

Proprietà della Giada

 

La Giada è una pietra legata a una grande sacralità, ha un bagaglio storico di grande spessore, poiché presso le antiche popolazioni era ritenuta una delle pietre più importanti, e più potenti nell’ambito sia medico che magico, favorisce la longevità e la salute, viene associata al sesto chakra, dove appoggiandola dopo averla caricata lo purifica;  protegge le facoltà mentali e la lucidità accresce la saggezza, può favorire con il rito appropriato il guadagno di denaro, protegge dagli incidenti e dalle catastrofi naturali, utilizzata con candele rosse o indossata durante un incantesimo è fonte di grande protezione, amplifica il contatto con le figure e le forze ancestrali,  produce grande energia associata a candele viola, viene chiamata anche la pietra dei sogni poiché armonizza il riposo, protegge e favorisce la buona sorte e il risveglio in benessere. 

Proprietà dei Lapislazzuli 

 

I Lapislazzuli sono pietre che erano molto care e amate nell’Antico Egitto, venivano utilizzate sia a scopo magico che a scopo medico, abbinati a una candela Rosa possono favorire l’incontro dell’amore vero, è utile per la creazione di amuleti e sigilli per la fedeltà e l’intesa sessuale, accrescono la sensibilità psichica, il coraggio, la consapevolezza, montato in oro è un amuleto efficacissimo per la protezione dei bambini, favorisce la loro crescita sana e li protegge dal regno astrale, dalle paure e dalle presenze demoniache, sono utilizzati spesso nei riti di guarigione, sono un importante strumento per l’esoterista che li usa con le candele blu o viola per incanalare e dirigere meglio le sue arti e le sue potenzialità magiche.

Proprietà della Malachite 

 

Accrescere l’energia degli operatori magici, è utile negli incantesimi di protezione per i bambini, protegge chiunque dalle energie negative, compresi gli animali, è una pietra prevalentemente utilizzata per la protezione, ma associata all’utilizzo di rame e candele verdi favorisce l’amore, è una pietra che una volta caricata con la giusta procedura può favorire il sonno, fermare la depressione e l’agitazione, aiuta la fortuna e la realizzazione dei propri progetti, è molto protettiva per i piloti che guidano aerei, e da una grande potenza nel rimuovere i blocchi energetici.

 Proprietà dell’Onice Nero

 

l’Onice Nero è simbolo dello Yin e dello Yang, è utile nelle pratiche di magia difensiva. Così com’è utile quando è obbligatorio il passaggio o la frequentazione di  luoghi energeticamente carichi di negatività, o maledizioni. L’Onice Nera dona il coraggio, è rapido ed efficace contro le fatture e contro il malocchio, protegge dagli attacchi finalizzati al controllo della mente, rispedisce le energie negative degli Incantesimi, malefici a chi li ha lanciati, riduce lo stress, accrescere l’autocontrollo 

Proprietà dell’Opale 

 

L’Opale ha la capacità di accrescere e stimolare la proiezione astrale, protegge durante le pratiche magiche, consente l’apertura del terzo occhio verso le Vite Passate, rafforza i poteri psichici, può essere utilizzato in qualsiasi tipo di rituale o incantesimo perché si adatta a qualsiasi tipo di magia, rende invisibili nel mondo astrale, accrescere la bellezza e la forza spirituale, rappresenta tutti e quattro gli elementi della natura, rende più potenti e più forti gli incantesimi e i poteri magici.

 Proprietà dell’Ossidiana

 

Questa pietra protegge dai vampiri energetici ,assorbe la negatività, è la regina della Cristallomanzia, dona benessere e capacità di divinazione. 

Proprietà della Pietra di Luna

 

Questa pietra protegge dai litigi amorosi, favorisce la fertilità, e la sensibilità psichica, favorisce la giovinezza, amplifica e potenzia tutti gli strumenti divinatori, protegge chi viaggia per mare, è la pietra che favorisce per antonomasia il mondo femminile. 

Proprietà del Quarzo rosa

 

Il quarzo rosa è una pietra di protezione, per questo viene utilizzata spesso per creare un cerchio magico protettivo durante i riti, e per contrastare forme di fatture e maledizioni; favorisce l’amore universale, la compassione, attenua la rabbia, e stimola il relax della mente.

 Proprietà del Rubino

 

 Protegge delle calamità naturali e dalle energie negative, accrescere la sua potenza protettiva caricandola su un piccolo altare accanto ad una candela rossa, favorisce i poteri divinatori, protegge dagli spiriti maligni, dalla manipolazione magica, e potenzia la difesa psichica, utile all’operatore esoterico per ricaricare la propria energia sempre associandola ad una candela rossa.

 Proprietà dello Smeraldo 

 

Questa pietra preziosa rafforza la memoria, ha un forte potenziale protettivo nei confronti delle entità negative, allontana gli spiriti maligni, stimola i sogni premonitori. E’ utilizzato per i riti propiziatori. 

Proprietà del Topazio

 

Utilizzato insieme all’occhio di tigre e una candela verde è propiziatorio nei riti per la fortuna e il denaro, favorisce l’invisibilità astrale, protegge dalle malattie, dalle fatture  e dalla morte improvvisa; è più potente se portato al braccio montato in oro, protegge la casa e protegge dagli incubi.

 Proprietà della Tormalina 

 

La tormalina si distingue per dividersi in vari tipi, differenti tra loro,  differenze dovute alle venature della pietra stessa, che possono essere: verdi, rosse, nere, o rosa, e in alcuni casi anche blu. La Tormalina è una pietra utile ai riti per la fortuna,  favorisce la riappacificazione, libera l’essere umano delle emozioni negative, contrasta gli incantesimi negativi, il malocchio e le fatture. 

Proprietà del Turchese

 

 Il turchese grande potenza nel proteggere e contrastare il malocchio; protegge anche dalla violenza e dagli attacchi di persone non sane di mente, favorisce i viaggi astrali,  la lucidità e la saggezza, protegge durante i viaggi dimensionali, e le comunicazioni con l’aldilà. Simboleggia la forza celeste e la purezza degli intenti.

 

 Proprietà dello Zaffiro 

 

Pietra dai colori stupendi che vanno dal blu al viola fino a rasentare il nero profondo del Cosmo; accresce la saggezza, combatte la rabbia, protegge dalle entità negative, respinge al mittente tutte le energie negative e i malefici, le fatture e riti di magia nera, dona serenità. Favorisce la salute il coraggio. Viene sempre inserito nei riti con candele bianche per purificare, e ripristinare armonia.

Utilizzi fondamentali delle pietre e dei cristalli in corso di rito magico 

 

  • Apporre sempre le pietre e i cristalli sull’altare.
  • Consacrare sempre le Pietre e i Cristalli con i quattro elementi fondamentali: aria, terra, fuoco e acqua.
  • Creare sempre un cerchio magico con le pietre.
  • Formare sempre griglie di cristalli o pietre durante gli incantesimi.
  • Abbinare le erbe magiche ai cristalli o alle pietre in ogni rito.

Con le Pietre e i Cristalli creare amuleti e talismani che racchiudano la forza del rito eseguito.